Tagged with

farina di riso

I miei “Settembrini” biscotti alternativi

Chi mi segue su Instagram conosce la mia passione per farine poco raffinate ed alternative, sono sempre alla ricerca di ricette in cui usarle. Questi biscotti sono un ottimo compromesso fra il desiderio di un dolcetto fatto in casa e l’idea di utilizzare ingredienti buoni e farina poco lavorate. Come al solito le farine che ho usato io possono ovviamente essere sostituite con la classica farina 00 o farina 0. Nei 400 gr totali di farine ho usato 50 gr di farina di mandorle, che ho preparato in casa al momento con il Bimby tritando le mandorle pelate. Ecco la ricetta dei miei biscotti, con questa quantità ho ottenuto circa una ventina di biscotti di dimensioni medie, ovviamente si possono fare anche più piccoli.
Ingredienti:
200 gr di farina di semola senatore cappelli
150 gr di farina di riso
50 gr di farina di mandorle
la buccia di un limone biologico
100 gr di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di lievito
150 gr di burro
marmellata di fichi
zucchero a velo per coprire
Procedimento: Ho iniziato tritando 50 gr di mandorle senza buccia per 10 secondi alla velocità 10 per ottenere una farina, polverizziamo lo zucchero assieme alla buccia a tocchetti, lavata ed asciugata del limone, ho usato il Bimby a velocità 9 per 10 secondi. Aggiungiamo nel boccale gli altri ingredienti: le farine, il burro a pezzetti le uova ed il lievito ed impastiamo per circa 20 secondi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Trasferiamo l’ impasto sul piano da lavoro e compattiamo dando la forma di un panetto che faremo riposare avvolto nella pellicola per almeno mezz’ora in frigo. Trascorso il riposo riprendiamo L impasto e lo stendiamo con mattarello e farina se serve, cercando di ottenere un rettangolo, spalmiamo metà rettangolo con la marmellata lasciando libero un po’ di bordo e chiudiamo a portafoglio. Trasferiamo sulla placca forno coperta di carta e cuociamo in forno statico già caldo per mezz’ora a 180/190 gradi. Terminata la cottura tiriamo fuori dal forno, facciamo raffreddare un po’ e tagliamo il rettangolo in tanti biscotti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando saranno  completamente freddi possiamo cospargerli di zucchero a velo! A proposito… se vi capita di gironzolare per Instagram mi trovate come “lamiacucinaaromatica” il nome l’ha inventato la mia bambina Alice e ci sono molto affezionata!!

Occhi di bue con nocciolata Rigoni

E’ tradizione che i primi giorni di scuola a colazione faccio trovare ad Alice gli occhi di bue, quest’ anno anche Anna ha gradito un biscotto, seduta sul seggiolone sorseggiando il latte dal biberon. Li facciamo con la nocciolata Rigoni che e’ di una bontà assoluta. In alternativa si possono farcire con marmellata o crema al pistacchio. Questa e’ la mia versione, io ho utilizzato farina 1 e farina di riso perché cerco di utilizzare il più possibile farine poco raffinate, si può comunque utilizzare farina 0 o 00.
Ecco gli ingredienti per circa 20 occhi di bue (40 biscotti in tutto):

150 gr di farina 1
50 gr di farina di riso
100 gr di burro freddo
75 gr di zucchero di canna
due tuorli d’uovo
un pizzico di sale
la buccia di mezzo limone bio
una bustina di vanillina o essenza di vaniglia
nocciolata Rigoni
zucchero a velo
Procedimento: La preparazione di questi biscotti è di una semplicità assoluta, se abbiamo a disposizione frullatore o il Bimby come ho fatto io, in pochissimi minuti la frolla è pronta, la facciamo riposare in frigo per almeno mezz’ora ed il gioco è fatto. Iniziamo tritando lo zucchero di canna assieme alla buccia lavata ed asciugata del nostro limone bio. Tritiamo per 10 secondi ad alta velocità in modo da ottenere un composto in polvere. Aggiungiamo a seguire la farina, il burro tagliato a pezzi, i due tuorli d’uovo e la vanillina o essenza di vaniglia ed il pizzico di sale. Mescoliamo velocemente per impastare gli ingredienti, con il Bimby sono sufficienti 20 secondo a velocità 5. Otteniamo una frolla da compattare con le mani ed avvolgere nella pellicola per farla riposare in frigo per almeno mezz’ora.

 

 

 

 

 

 

 

 

Trascorso il riposo riprendiamo l’impasto e lo stendiamo sul piano di lavoro aiutandoci con un po’ di farina ed il mattarello lavorando per ottenere un impasto di pochi millimetri dal quale ricavare i nostri biscotti. Io utilizzo come stampo un bicchiere e per la metà dei biscotti che devono avere il classico buco utilizzo un tappo di un bottiglia di plastica, nulla toglie che posiamo farli di qualsiasi forma (cuore, stella, ecc.). Mettiamo i nostri biscotti sulla teglia da forno, ricoperta di carta forno e li facciamo cuocere per 10/12 minuti alla temperatura di 170 gradi in forno già caldo. E’ importante controllare la cottura perché i biscotti devono rimanere belli chiari perché se cuociono troppo rischiano diventare  friabili. Terminata la cottura li facciamo raffreddare, io cospargo di zucchero a velo i biscotti che vanno sopra (quelli con il buco).

 

 

 

 

 

 

 

 

Mettiamo su ciascun biscotto intero un cucchiaino di nocciolata Rigoni cercando di spalmarla un po’.

 

 

 

 

 

 

 

 

Copriamo con il biscotto decorato di zucchero e trasferiamo sul piatto da portata. Noi li abbiamo mangiati a colazione e voi quando li mangerete?

Dolce con uva fragola biologica

Settembre tutto sommato è ancora lontano, ma in giardino questa settimana c’era un profumo fantastico di uva fragola segnale che è il matura al punto giusto ed è il momento di usarla per qualche ricettina prima che gli uccellini si accorgano della presenza e che ne approfittino per mangiarla.
Ho cercato quindi sul web qualche idea ed ho visto che ci sono parecchie ricette sia dolci che salate, la mia attenzione però è caduta su una ricetta del blog contemporaneo.food, ricetta con pochi ingredienti, l’olio extra vergine di oliva al posto del burro e che suggerisce l’utilizzo di farine alternative.
L’ho provata subito senza perdere tempo e riporto sotto la mia versione:
Ingredienti per uno stampo da 22 cm:
300 gr di farina 00 ( io ho usato farina tipo 2 150 gr e farina di riso 150 gr )
1 uovo a temperatura ambiente
120 gr di zucchero di canna
8 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
200 ml di latte intero
1 pizzico di sale
mezza bustina di lievito vanigliato
500 gr di uva fragola
zucchero a velo q.b.
Procedimento:Iniziamo lavando ed asciugando bene l’uva fragola. In una terrina lavoriamo l’uovo con 80 gr di zucchero di canna aggiungiamo i cucchiai di olio extra vergine di oliva e lavoriamo mescolando bene con il cucchiaio per qualche minuto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungiamo le farine di riso e tipo 2 setacciate assieme alternando al latte e mescoliamo bene per amalgamare gli ingredienti. Aggiungiamo il pizzico di sale e la mezza bustina di lievito continuando a mescolare. A questo punto aggiungiamo circa 100 gr di uva e la amalgamiamo al composto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Trasferiamo l’impasto nello stampo oliato e infarinato nella circonferenza e con carta forno a coprire la base e completiamo con i restanti acini  di uva  asciutti e lo zucchero di canna in superficie.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuociamo il nostro dolce per mezz’ora in forno già caldo alla temperatura di 180 gradi per 30/35 minuti.
Lasciamo raffreddare e spolverizziamo di zucchero a velo!

Torta allo yogurt con cioccolato e frutti rossi

Oggi mi sono resa conto che in cucina come nella vita i risultati migliori li otteniamo dalle cose semplici. Dopo una giornata piuttosto impegnativa mi sono rilassata preparando un dolce, per fortuna che non ho fatto shopping altrimenti avrei combinato disastri, insomma e’ nata questa torta morbida morbida, ottima per colazione con il caffè latte ? e sono sicura che la apprezzeranno anche le bambine. Come dicevo semplice perché la torta allo yogurt e’ di una facilità disarmante, magari anche banale, sta poi agli altri ingredienti fare in modo che il gusto trionfi. Per questo, largo alle farine alternative che,per chi come me è appassionata del risultato un pò rustico e profumato che si ottiene, è da provare.Qui per non sbagliare ho messo il cioccolato al latte e anche il fondente… per finire una pioggia di mirtilli e lamponi freschi. Unità di misura e’ il vasetto dello yogurt così e’ ancora più veloce da fare perché non serve la bilancia.
Ecco gli ingredienti per uno stampo da 20/22 cm:
3 uova a temperatura ambiente
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi
1 vasetto di yogurt bianco magro
2 vasetti di farina di farro
1 vasetto di farina di riso
una bustina di lievito vanigliato
50 gr di cioccolato al latte
50 gr di cioccolato fondente
25 gr di mirtilli
25 gr di lamponi – zucchero a velo
Procedimento: montiamo le uova a temperatura ambiente assieme allo zucchero semolato, io ho usato il Bimby per 3 minuti velocità 3, aggiungiamo l’olio di semi e mescoliamo per 30 secondi sempre alla velocità 3 ed aggiungiamo anche lo yogurt e poi in successione le farine setacciate con il lievito.

 

 

 

 

 

 

 

 

Trasferiamo l’impasto nello stampo, io ho usato quello da 20 cm, spalmando un po’ di olio sulla circonferenza e mettendo alla base la carta forno, aggiungiamo in superficie mirtilli e lamponi lavati ed asciugati ma freddi di frigo e il cioccolato fondente ed al latte freddo di frigo sminuzzato al coltello.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuociamo in forno pre riscaldato a 170 gradi per 30-35 minuti facendo la prova stecchino per verificare la cottura. Terminata la cottura facciamo raffreddare e spolverizziamo di zucchero a velo. Buona torta a tutti!

Crostatine di farine miste con marmellata e fragole fresche

Tempo di fragole e cerchiamo in tutti i modi di usarle per farne il piede per quando saranno solo un ricordo, ora che stanno per lasciare il passo alle ciliegie e alle albicocche quale occasione migliore che farci un dolcetto? Oggi crostatine con misto di farine, farina di riso, farina 0 e senatore cappelli, gli altri ingredienti invece sono i soliti, per farcire qualche cucchiaio di marmellata di fragole e fragole fresche.Mezz’ora di cottura e pronte per essere gustate.
Ingredienti per 8 crostatine monoporzione oppure per uno stampo da 24 cm:
buccia grattugiata di un limone ?
80 gr di zucchero
120 gr di burro
150 gr di farina di riso
100 gr di farina 0
50 gr di semola rimacinata senatore cappelli
un pizzico di sale
1 uovo ed 1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito
50 gr di fragole
un cucchiaio di zucchero di canna
150 gr di marmellata di fragole
dello zucchero a velo per decorare
Procedimento: per preparare la frolla possiamo usare il Bimby oppure un frullatore, iniziamo tritando la buccia del limone assieme allo zucchero fino a polverizzarlo,aggiungiamo il pizzico di sale, il burro a tocchetti, le uova e le farine setacciate con il lievito. Lavoriamo per qualche secondo e poi compattiamo l’ impasto che metteremo a riposare avvolto da pellicola in frigo per mezz’ora.Nel frattempo laviamo le fragole le mettiamo in un colapasta a scolare oppure le asciughiamo con carta assorbente. Tagliamo a tocchetti piccolini e le mettiamo in una terrina con un cucchiaio di zucchero di canna. Riprendiamo il panetto di frolla lo stendiamo con il matterello e rivestiamo gli stampini precedentemente imburrati e infarinati lasciando da parte un po’ di frolla che useremo per i decori.

 

 

 

 

 

 

 

 

Bucherelliamo il fondo e mettiamo qualche cucchiaio di marmellata, senza esagerare perché sopra dobbiamo mettere anche le fragole.

 

 

 

 

 

 

 

 

Procediamo decorando la superficie come più ci piace, con la classica griglia oppure ritagliando la frolla con gli stampini.

 

 

 

 

 

 

 

 

Sistemiamo le crostatine sulla placca da forno e cuociamo in forno già caldo alla temperatura di 180″ gradi per una mezz’ora circa. Completiamo, una volta fredde, con dello zucchero a velo!

Ciambella all’orzo e frutta secca

Avete mai usato l’orzo  per fare una torta? Questa è la ricetta giusta per provare.. La temperatura si e’ abbassata e a noi ragazze e’ venuta voglia di preparare una torta. In dispensa c’ e’ dell’orzo solubile quindi una bella ciambella oggi non ce la leva nessuno. Abbiamo anche un po’ di frutta secca da consumare un po’ di nocciole e delle noci, una manciata in tutto che hanno dato del rustico al dolce, unito anche ad una parte di farina di riso ed il gioco e’ fatto. Dieci minuti per prepararla,poco più di mezz’ora in forno, ci e’ voluto poco per avere la merenda pronta. Questo e’ il bello delle ricette facili e veloci, con poco impegno, soprattutto di tempo possiamo portare sulle nostre tavole dolci genuini che possono mangiare anche i nostri bambini.
Ecco gli ingredienti della nostra torta:
3 uova a temperatura ambiente,
120 gr di burro ammorbidito
250 gr di yogurt all’orzo (io ho usato yogurt bianco magro)
150 gr di zucchero
300 gr di farina OO ( X me 150 gr di farina OO e 150 gr di farina di riso)
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di orzo solubile
una manciata di frutta secca circa 50 grammi (per me nocciole e noci)
Procedimento: sbattiamo le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungiamo il burro ammorbidito e continuiamo a mescolare, io ho usato il Bimby ma andrà benissimo un frullatore oppure si può fare anche a mano. A questo punto aggiungiamo lo yogurt e i due cucchiai di orzo solubile continuando a mescolare. Aggiungiamo le farine setacciate con il lievito, mescolando per amalgamare il composto. Imburriamo ed infariniamo lo stampo, io ho usato lo spray staccante al posto del burro. Trasferiamo il composto nello stampo, Ora possiamo aggiungere la frutta secca tagliata a pezzetti, io L ho messa in superficie perché mi piaceva l’ idea che si vedesse una volta cotta.

 

 

 

 

 

 

 

 

Mettiamo in forno pre riscaldato a 180 gradi per 35 minuti circa. Facciamo la prova stecchino per verificare la cottura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lasciamo raffreddare e terminiamo con lo zucchero a velo. Adatta alla colazione, alla merenda o dopo cena accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia o fior di latte!

Plumcake alle fragole

Tempo di fragole… prima di farle finire in barattolo come marmellata per le crostate del prossimo inverno, sperimentiamo per gustarle in molteplici versioni. Ottime al naturale.. con succo di limone, magari accompagnate da panna montata. In preda a spasmodica voglia di cioccolato fanno la loro ottima figura rivestite di fondente. La ricetta di questo plumcake e’ di Chiara Passion, solo una piccola modifica per me perché come sapete adoro la farina di riso così ho sostituito uno dei tre vasetti di farina OO con farina di riso. La ricetta e’ semplice e veloce perche’ non serve la bilancia, ma si usa il vasetto di yogurt da 125 gr. come unità di misura.
Ingredienti per uno stampo da plumcake da 26 x 12:
2 uova
3 vasetti di farina OO ( per me due di farina OO e uno di farina di riso)
2 vasetti di zucchero
mezzo vasetto di olio di semi
buccia grattugiata di un limone bio
un vasetto di yogurt al naturale intero oppure alla fragola
un cucchiaino di lievito
150 gr di fragole più qualcuna per decorare
zucchero a velo
Procedimento: mescoliamo in una ciotola le uova con l’olio di semi e lo yogurt,lo zucchero, la buccia grattugiata del limone bio e i vasetti di farina precedentemente setacciata assieme al lievito. Mescoliamo velocemente per amalgamare bene gli ingredienti, e trasferiamo poco più di metà del composto nello stampo da plumcake nel quale avremmo messo della carta forno bagnata e strizzata.

 

 

 

 

 

 

 

 

Posizioniamo le fragole a pezzi sopra il composto, per evitare che in cottura finiscano sul fondo del plumcake sara’ sufficiente tenerle asciutte in frigo fino al momento di usarle.

 

 

 

 

 

 

 

 

Terminiamo versando il composto rimanente sopra le fragole e mettiamo a cuocere in forno pre riscaldato a 170 gradi per 50/55 minuti. Facciamo la prova stecchino per verificare la cottura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Facciamo raffreddare, trasferiamo sul piatto da portata e spolverizziamo di zucchero a velo decorando con le fragole che avevamo tenuto da parte. Provatelo! E’ buonissimo!

Crostatine di riso con marmellata albicocche e zenzero

Oggi e’ la festa della donna, per festeggiare le mie donnine a casa ho pensato di cimentarmi in un dolce che mi riesce di solito bene e che piace molto, la crostata o meglio le crostatine. Belle perche’ monoporzione, ognuna con un decoro diverso così possiamo scegliere la nostra preferita. Ovviamente papà ha mangiato all’alba la più bella ancora prima che riuscissimo a fare le foto… l’abbiamo perdonato, d’altronde con tre donne in casa, per lui, tutti i giorni e’ la festa della donna! E’ arrivata ieri la mia farina di riso preferita, dell’Azienda Agricola Casarotti così ho pensato di preparare per la prima volta la frolla con  farina di riso e quindi anche glutenfree. Ovviamente l’ho farcita con la nostra marmellata fatta la scorsa estate, di albicocche e zenzero. Profumata, friabile e gustosa! Ha passato il controllo qualità! Ecco gli ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro oppure per 7 crostatine :
300 gr di farina di riso
1 uovo
110 gr di burro ammorbidito
un pizzico di sale
la scorza di un limone grattugiata
120 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di lievito (io ho usato Paneangeli)
Procedimento: ho usato il Bimby per questa frolla ma andrà benissimo anche un mixer oppure si può fare l’ impasto a mano. Mettiamo a tritare la scorza del limone con lo zucchero di canna per ridurre il tutto molto fine. Aggiungiamo la farina, il pizzico di sale, il burro morbido tagliato a tocchetti, l’ uovo e il lievito.

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioniamo il frullatore e frulliamo per circa 20 secondi. Otterremo un impasto a briciole che lavoreremo velocemente a mano per ottenere un impasto che riposerà per mezz’ora avvolto nella pellicola in frigo. Trascorso il riposo al fresco riprendiamo l’ impasto e lo stendiamo sul piano di lavoro usando un po’ di farina ed il matterello. Rispetto all’ altra farina si fa un po’ più di fatica a stendere la frolla ma e’ solo questione di lavorarla un po’ di più. Srotoliamo la nostra frolla negli stampini, mettiamo la marmellata e decoriamo a piacere.. noi con strisce e stelline!

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuociamo in forno statico a 180 gradi per 25 minuti circa in forno preriscaldato. Buona crostata a tutti!

Rose del deserto con farina di riso

Continuano i miei esperimenti con la farina di riso, oggi ho fatto le rose del deserto, sono un dolcetto che ben si adatta alla colazione ed anche alla merenda, normalmente nell’ impasto ci va l’uvetta ma per questione di gusti possiamo sostituirla con frutta secca o gocce di cioccolato. Sono velocissime da fare anche  senza il frullatore. Sono adatte per essere  regalate confezionate in un bel vassoio. E’ stato divertente prepararle assieme ad Alice e con Anna che sgranocchiava per la prima volta i corn flakes.
Ecco gli ingredienti per circa una ventina di rose:
2 uova a temperatura ambiente – 200 gr di farina di riso
100 gr di mandorle senza pellicina tritate
150 gr di zucchero
una bustina di vanillina
50 gr di uvetta o gocce di cioccolato
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito – 100 gr di burro,
100 gr di corn flakes
Procedimento: mettiamo l’uvetta in ammollo in acqua calda, nel frattempo lavoriamo il burro lasciato ammorbidire fuori dal frigo per un’ora circa assieme allo zucchero e alle uova nel frullatore o con una frusta a mano, aggiungiamo il pizzico di sale, la bustina di vanillina continuando a mescolare.Aggiungiamola farina setacciata con il lievito, le mandorle tritate ridotte in farina continuando a mescolare.

Per ultimo aggiungiamo l’uvetta ammorbidita in acqua calda oppure in un po’ di rum ed asciugata con carta assorbente.

Formiamo delle palline grandi come una noce e le passiamo in un piatto o in una ciotola dove avremo messo i cornflakes cercando di farli aderire bene delicatamente per evitare che si rompano. Mettiamo i biscotti così ottenuti sulla placca ricoperta di carta forno e cuociamo per 15 minuti circa in forno pre riscaldato a 180 gradi per i primi 5 minuti in modalità ventilata e per gli altri 10 in forno statico.

Terminata la cottura lasciamo raffreddare in forno aperto, una volta completamente fredde le spostiamo sul piatto da portata e  spolverizziamo di zucchero a velo!