Tagged with

glutenfree

Crackers glutenfree alla cipolla

Questa ricetta nasce dall’esigenza di creare un piatto che avesse come ingredienti la farina di riso e le cipolle, cercando sul web ho trovato dei crackers alla cipolla che mi hanno incuriosito e ho preso spunto per questo goloso aperitivo. Li ho serviti con dell’ottima salsa senapata ai peperoni di boschetti alimentare http://www.boschetti1891.it monte veronese a media stagionatura e un buon bardolino chiaretto fresco.
Ecco la ricetta per circa 40 crackers di piccole dimensioni:
260 gr di farina ( io ho usato 100 gr di farina di riso, 50 gr di farina di grano saraceno, 50 di amaranto e 60 gr di farina di ceci)
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva,
30 gr di semi di sesamo dorati,
mezzo bicchiere circa di acqua gasata,
sale, pepe q.b,
un uovo,
mezza cipolla tritata.

Procedimento: In una terrina versiamo le farine e i semi di sesamo.

Mescoliamo con un cucchiaio, creando un buco al centro nel quale versiamo i 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva, il sale, il pepe e misceliamo grossolanamente, aggiungiamo l’uovo e l’acqua gasata, la quantità dipende dalle farine usate, a me ne sono serviti circa 200 ml, dobbiamo ottenere un impasto non troppo appiccicoso.

Per ultima aggiungiamo la cipolla tritata a cubetti fini fini, io ho usato una cipolla novella.

Trasferiamo l’impasto sul piano di lavoro e facciamo una palla che faremo riposare coperta nella pellicola per mezz’ora. Trascorso il tempo di riposo, stendiamo l’impasto con l’aiuto di un mattarello e se serve un po’ di farina di riso, ritagliamo i crackers con uno o più stampini di forme diverse, io li ho bucherellati con una forchetta.

Cuociamo per 18/20 minuti in forno statico già caldo a 170/180 gradi. Serviamo con formaggio semi stagionato e della salsa senapata ai peperoni.

Dimenticavo, noi li abbiamo accompagnati a del bardolino chiaretto fresco!

Torta golosa di carote glutenfree

Quanto è buona la torta di carote? A me piace un sacco.. ho provato e riprovato molte ricette prima di arrivare a questa che mi sembra perfetta. Adatta ai celiaci perché ho usato farina di riso della riseria melotti http://www.melotti.it e di grano saraceno che conferisce ai dolci un gusto rustico e profumato. Normalmente si usa per le torte da farcire con marmellata ai frutti rossi tipiche del Trentino. Questa versione è buonissima semplice anche senza il cioccolato e le nocciole che possono essere sostituite con noci o mandorle in base ai gusti. Sta a voi provare la versione che preferite.
Ingredienti per una ciambella di 26 cm di diametro:
3 uova,
180 gr di zucchero semolato,
300 gr di carote,
150 gr di olio di semi o di oliva leggero,
120 gr di farina di riso,
120 gr di farina di grano saraceno,
mezza bustina di lievito vanigliato,
50 gr di cioccolato fondente,
50 gr di nocciole tostate.
Procedimento: lavare e sbucciare le carote tagliarle a pezzi e frullare nel mixer assieme all’olio, dobbiamo ottenere una cremina. A parte montare le uova con lo zucchero per qualche minuto, giusto il tempo che si gonfino bene, aggiungere alle uova montate la crema di carote e le farine setacciate trai di loro con il lievito mescolando bene.

adoro questi colori… mi mettono di buonumore!

Trasferire il composto in uno stampo imburrato e infarinato oppure coperto di carta forno.

Completare con le nocciole e il cioccolato tritati al coltello oppure al mixer in base alla consistenza che volete ottenere, io le preferisco tritate grossolanamente, danno l’idea del goloso.

Che dite, non è bella?

Cuocere il forno caldo alla temperatura di 180 gradi modalità statica per 45/50 minuti. Io l’ho cotta nel fornetto sul gas per lo stesso tempo a fornello medio basso. Fare la prova stecchino prima di sfornare!

La colazione è pronta!

Torta morbida ai mirtilli

Questa torta è stata una scoperta, una via di mezzo tra un dolce morbido alla ricotta ed una cheesecake che in estate va per la maggiore. La ricetta originale prevedeva una volta cotta e raffreddata che venisse coperta abbondantemente di marmellata, io ho preferito sostituire la marmellata con i mirtilli freschi che ho distribuito sulla crema prima di infornare il dolce. Da fredda ha sostato in frigo una notte et voila’ la colazione é servita. Ultima osservazione, non per importanza, diventa un dolce glutenfree utilizzando la farina di riso.
Ecco gli ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro:
120 gr di biscotti secchi (io ho usato i rigoli Mulino Bianco;
50 gr di burro fuso (fatto raffreddare);
3 uova;
120 gr di zucchero semolato;
1 cucchiaio di farina (per me farina di riso);
250 gr di ricotta;
250 gr di mascarpone;
200 gr di mirtilli freschi.
Procedimento: Tritare i biscotti al mixer, trasferirli in una terrina e mescolare bene con il burro fuso.

Biscotti tritati mescolati al burro fuso…

Rivestite lo stampo apribile con un cerchio di carta forno, imburrare il diametro dello stampo e versare sulla base il composto di biscotti, con un cucchiaio livellare bene. Nel frattempo montare i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a renderli belli spumosi. Aggiungere il cucchiaio di farina, il mascarpone e la ricotta mescolando bene senza smontare il composto e per ultimi gli albumi montati a neve.

Trasferiamo la crema sulla base di biscotti…

Trasferiamo la crema sulla base dei biscotti nello stampo e completare con i mirtilli lavati ed asciugati.

Pioggia di mirtilli prima della cottura…

Cuocere in forno statico già caldo per 40 minuti alla temperatura di 180 gradi. Una volta cotta far raffreddare e trasferire coperta in frigo. La prossima volta che la farò proverò a mixare i mirtilli con i lamponi! Buona torta morbida a tutti!

Eccola cotta a tarda notte..

Sbrisolona al fondente

Questa sbrisolona alternativa è nata per caso. Metà pomeriggio, le bambine tranquille a giocare ed io che avverto un languorino, ci vuole qualcosa di goloso per far passare il buco nello stomaco.. si sa che il cioccolato, per me esclusivamente fondente, risolve tutti i problemi anche i più difficili, così nel preparare la sbrisolona ho assaggiato qua e là e mi sono sentita in pace con il mondo.
Si tratta di un dolce glutenfree perché fatto con farina di riso e farina di mais di Storo che ho acquistato in Trentino. Qui in Veneto si usa accompagnare la sbrisolona (spezzettata rigorosamente con le mani) con della grappa o dell’amarone della Valpolicella.
Ecco gli ingredienti per una tortiera del diametro di 24/26 cm:
150 gr di farina di riso
150 gr di farina di mais di Storo
130 gr di burro morbido
180 gr di zucchero
1 uovo
100 gr di mandorle con la pellicina
50 gr di cioccolato fondente al 70%
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
mezzo bicchierino di grappa o di rum
Procedimento: iniziare togliendo il burro dal frigo e tagliandolo a cubetti deve diventare morbido. In una terrina mettere lo zucchero e l’uovo ed iniziare a mescolare, aggiungere il burro morbido continuando a mescolare. Mettere le farine, il pizzico di sale, la bustina di vanillina ed il liquore scelto, rum o grappa ed il lievito. Continuare a mescolare, si deve ottenere un composto in briciole. Aggiungiamo per ultimi il cioccolato tritato al coltello in maniera grossolana e 70 gr di mandorle tritate finemente.

Ecco gli ingredienti della sbrisolona…

Amalgamare gli ingredienti mescolando bene.

Quanto mi piace il colore di questi ingredienti!

Trasferire il composto nella tortiera imburrata ed infarinata oppure rivestita di carta forno compattando l’impasto con le mani e completare con i 30 grammi di mandorle intere.

Pronta per la cottura in forno!

Cuocere la tort in forno statico già caldo, alla temperatura di 170 gradi per 30/35 minuti. Servire spezzettando la torta con le mani.

Che profumo di mandorle e cioccolato!

Crostata con marronata, ricotta e cioccolato al profumo di rum

Questa è una bella idea per San Valentino, su Instagram già da qualche tempo le gallerie sono colme di cuori e di cioccolato così ho deciso di preparare un mio cavallo di battaglia, la crostata! Brava direte voi, e allora? Ho fatto una bella frolla glutenfree con farina di castagne e di riso profumata al rum con un doppio ripieno fatto di uno strato di ricotta freschissima guarnita di gocce di cioccolato fondente e uno di marronata Boschetti per renderla perfetta! Per questa ricorrenza l’ho decorata con tanti cuoricini di frolla. Ecco la ricetta per uno stampo da 24 cm:
170 gr di farina di castagne
80 gr di farina di riso
1 uovo
1 pizzico di sale
80 gr di burro
70 gr di zucchero di canna
un cucchiaino di lievito vanigliato
qualche cucchiaio di rum
250 gr di ricotta
50 gr di gocce di cioccolato
200 gr di marronata Boschetti
zucchero a velo per decorare
Procedimento: preparare la frolla riducendo in polvere al mixer lo zucchero di canna, aggiungere le farine, l’uovo, il burro tagliato a cubetti, il rum, il pizzico di sale ed il lievito, impastare velocemente per ottenere una frolla da far riposare in frigorifero per mezz’ora. Stendere la frolla con l’ aiuto del matterello e posizionarla nello stampo rivestito di carta forno oppure imburrato ed infarinato ritagliando i bordi e bucherellare con una forchetta.

Riempire con la crema di ricotta precedentemente lavorata in una terrina con le gocce di cioccolato e coprire con la marronata.

Lavorare i ritagli di pasta frolla per decorare la superficie con la classica griglia oppure con degli stampini.

Cuocere in forno già caldo per 30/35minuti a 180 gradi in forno statico.

Far raffreddare e decorare con zucchero a velo. Buon San Valentino a tutti!

Crostatine di riso con marmellata albicocche e zenzero

Oggi e’ la festa della donna, per festeggiare le mie donnine a casa ho pensato di cimentarmi in un dolce che mi riesce di solito bene e che piace molto, la crostata o meglio le crostatine. Belle perche’ monoporzione, ognuna con un decoro diverso così possiamo scegliere la nostra preferita. Ovviamente papà ha mangiato all’alba la più bella ancora prima che riuscissimo a fare le foto… l’abbiamo perdonato, d’altronde con tre donne in casa, per lui, tutti i giorni e’ la festa della donna! E’ arrivata ieri la mia farina di riso preferita, dell’Azienda Agricola Casarotti così ho pensato di preparare per la prima volta la frolla con  farina di riso e quindi anche glutenfree. Ovviamente l’ho farcita con la nostra marmellata fatta la scorsa estate, di albicocche e zenzero. Profumata, friabile e gustosa! Ha passato il controllo qualità! Ecco gli ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro oppure per 7 crostatine :
300 gr di farina di riso
1 uovo
110 gr di burro ammorbidito
un pizzico di sale
la scorza di un limone grattugiata
120 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di lievito (io ho usato Paneangeli)
Procedimento: ho usato il Bimby per questa frolla ma andrà benissimo anche un mixer oppure si può fare l’ impasto a mano. Mettiamo a tritare la scorza del limone con lo zucchero di canna per ridurre il tutto molto fine. Aggiungiamo la farina, il pizzico di sale, il burro morbido tagliato a tocchetti, l’ uovo e il lievito.

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioniamo il frullatore e frulliamo per circa 20 secondi. Otterremo un impasto a briciole che lavoreremo velocemente a mano per ottenere un impasto che riposerà per mezz’ora avvolto nella pellicola in frigo. Trascorso il riposo al fresco riprendiamo l’ impasto e lo stendiamo sul piano di lavoro usando un po’ di farina ed il matterello. Rispetto all’ altra farina si fa un po’ più di fatica a stendere la frolla ma e’ solo questione di lavorarla un po’ di più. Srotoliamo la nostra frolla negli stampini, mettiamo la marmellata e decoriamo a piacere.. noi con strisce e stelline!

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuociamo in forno statico a 180 gradi per 25 minuti circa in forno preriscaldato. Buona crostata a tutti!